Comune di Cosenza

Scolari e studenti al Museo dei Bretti per i nuovi progetti di alternanza scuola-lavoro - Invito dell'Assessore Machì a partecipare

Teatro Rendano
Città di Cosenza
Notizie
Home Page » Canali » Archivi » Notizie » lettura Notizie e Comunicati
.
Scolari e studenti al Museo dei Bretti per i nuovi progetti di alternanza scuola-lavoro - Invito dell'Assessore Machì a partecipare
20-01-2012

Il Museo civico dei Brettii e degli Enotri di Cosenza, per il secondo anno consecutivo, ripete l'esperienza di stage di alternanza scuola -lavoro con gli studenti dell'Istituto omnicomprensivo di Luzzi.
In questi giorni infatti, presso le sale del Museo, 15 alunni del Liceo
classico di Luzzi sono già impegnati nella preparazione e nella realizzazione di laboratori didattici, grazie alla convenzione firmata tra il Comune di Cosenza e l'Istituto omnicomprensivo di Luzzi, nell'ambito della progettazione dei fondi comunitari 2007-2013.
Il progetto è finanziato dall'Unione Europea e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
Lo scorso anno gli allievi del Liceo Classico di Luzzi hanno realizzato alla fine del percorso formativo un interessantissimo spot pubblicitario sulle attività del Museo dei Brettii e degli Enotri andato in onda sulle tv locali.
Quest'anno ci si occupa di "Accoglienza e laboratori didattici in un museo". Dopo un percorso di orientamento di 40 ore, già svolto nel mese di dicembre nella sede del Liceo Classico di Luzzi, 80 ore di attività laboratoriali saranno rivolte, dagli stessi stagisti, agli alunni delle scuole primarie e medie inferiori della provincia di Cosenza, con la possibilità di offrire anche agli adulti momenti di particolari animazioni durante la loro visita al Museo.
Gli studenti si cimenteranno nella preparazione e realizzazione di quattro laboratori, della durata di circa un'ora ciascuno:
- Scavando nella storia, dedicato agli alunni delle classi IV e V della
scuola primaria e della I classe della scuola secondaria di primo grado, che simula uno scavo archeologico in cui, attraverso il ritrovamento dei reperti, i ragazzi potranno così ripercorrere le fasi di lavoro dell'archeologo (scavo, documentazione, studio);
- Esploriamo il mondo degli Enotri e dei Brettii, indirizzato agli alunni
della scuola primaria, che si presenta come un gioco di società attraverso il quale si vuole arrivare alla scoperta dell'antico mondo degli Enotri e dei Brettii;
- La donna enotria nel suo stile, rivolto agli alunni delle classi I, II,
III e IV della scuola primaria, che presenta la ricostruzione dell'abbigliamento e degli accessori della donna enotria, noti dallo scavo delle sepolture;
- Alla ricerca delle sfere antiche, rivolto agli alunni della scuola
primaria, che ha l'obiettivo di far conoscere l'uso e i costumi degli Enotri e dei Brettii attraverso la scoperta dei reperti nel Museo.
La giornata conclusiva del progetto, domenica 25 marzo, vedrà la partecipazione anche delle famiglie offrendo momenti di condivisione e di riscoperta per vivere tutti insieme un clima di festa.
L’Assessorato alla Formazione della coscienza civica invita vivamente le scuole ad aderire al progetto che, per l’assessore Marina Machì “rappresenta un’opportunità per ribadire che la scuola non è un mondo a sé, ma è parte della città. Accorciare le distanza tra scuola e città significa accorciare le distanza tra scuola e vita. In quest’ottica, il laboratorio museale così progettato, richiama appieno quel modello educativo che intende l’educazione come contenitore più ampio dell’istruzione e della trasmissione di conoscenze”.
I percorsi di alternanza scuola-lavoro raggiungono due obiettivi
fondamentali: da una parte offrono agli allievi coinvolti la possibilità di conoscere il tessuto imprenditoriale locale, di rapportarsi in modo vivo, reale e costante con i processi produttivi e sociali presenti nel territorio e dare un sostegno all'orientamento alle scelte future e alla rimotivazione allo studio, elementi fondamentali del successo scolastico; dall'altra consentono ad una struttura culturale come il Museo dei Brettii e degli Enotri di valorizzare la fantasia e l'entusiasmo dei giovani che, opportunamente formati, garantiscono l'offerta di un servizio di accoglienza più dinamico e l'animazione, da parte dei giovani per i più giovani, delle attività didattiche, modo nuovo di riscoprire insieme le radici della propria storia.
Le scuole che vorranno prenotare la loro partecipazione ad uno o più
laboratori didattici potranno farlo prendendo contatti con il Museo dei Brettii e degli Enotri almeno una settimana prima della data prescelta per la visita, ai numeri telefonici 0984/23303 - fax 0984/22067 o all'indirizzo e-mail: museo@comune.cosenza.it
 

Autore: Elena Scrivano

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

Sgarbi e Sindaco
26-08-2016 -
“Le parole pronunciate ieri sera da Vittorio Sgarbi, assessore al Centro storico e alla Coscienza ....
Occhiuto e Padre Fedele
24-08-2016 -
“La città di Cosenza è vicina alle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto”. ....
Occhiuto san Vito Crotone Atletico Madrid
06-08-2016 -
“Questa sera allo stadio San Vito-Gigi Marulla di Cosenza non è andata in scena semplicemente ....
04-08-2016 -
Il sindaco Mario Occhiuto ha espresso personalmente la propria solidarietà alla delegazione di ....
scuola via milelli
04-08-2016 -
Dopo le consultazioni delle scorse settimane con i dirigenti scolastici, l'Assessore Matilde Lanzino ....
Cosenza Palazzo Arnone.JPG
03-08-2016 -
“La candidatura della città di Cosenza a Capitale della Cultura 2018 ci riempie di orgoglio ....
bocs art finissage luglio
30-07-2016 -
Tornano nelle rispettive sedi di provenienza i 30 artisti che per un mese hanno animato i BoCS Art sul ....
lanzino
20-07-2016 -
Le lezioni ricominceranno a settembre, ma è già iniziato il lavoro di ascolto e ricognizione ....
I pilastri della terra
13-07-2016 -
Ripreso il progetto della residenza artistica BoCS Art, curato dal critico Alberto Dambruoso, che ha ....

Eventi correlati

Data: 07-06-2015
Luogo: Museo dei Brettii e degli Enotri
Data: 16-05-2015
Luogo: Museo di Brettii e Casa delle Culture

Immagini correlate

San Giorgio e il Drago di Salvador Dalì
Grande Cardinale in piedi di Giacomo Manzù
Ettore e Andromaca di Giorgio De Chirico
Bronzi di Riace di Sacha Sosno
- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Cosenza è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata - IBAN - Fatturazione Elettronica

Piazza dei Bruzi, 1 - 87100 Cosenza - Telefono +39.0984.8131 +39.0984.813217

Partita Iva: 00314410788 - Codice Fiscale: 00347720781

Il progetto Comune di Cosenza è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it